Home / Offerte vacanze voli e hotel / Carinzia: vacanza in Austria

Carinzia: vacanza in Austria

Il nostro Voto
Vota articolo
[Media: 0]

Carinzia: vacanza in Austria

La prima cosa che colpisce della Carinzia è il verde. La sua vicinanza al mare Adriatico regala a questa regione dell’Austria un clima quasi mediterraneo, un numero di ore di sole superiore alla media austriaca con temperature che già in maggio sono più elevate di quelle che il turista potrebbe aspettarsi.

Più di 1200 specchi d’acqua con numerose cascate che scendono da monti di ogni altitudine la rendono dolce e rigogliosa, creando un vero e proprio “damasco” di erba e alberi.

Passata la prima meraviglia, ci si accorge che questa regione, posta sul versante orientale delle Alpi nel punto di incontro fra Austria, Slovenia e Italia, offre la possibilità di variegate vacanze “oltre frontiera”. Sia che si abbia voglia di movimento o di dolce far niente, di natura, di gusto o di cultura, la Carinzia è pronta a darvi il benvenuto.

Chi volesse con la propria vacanza dare una scossa alla vita sedentaria e stressata di tutti i giorni, oltre a nuotare, fare immersioni e tuffarsi nei più di 200 laghi balneari, troverà qui lunghi itinerari per l’escursionismo, jogging, il nordic walking, piste ciclabili e per mountain bike, percorsi equestri e campi da golf, sport estremi e palestre di roccia per gli amanti dell’adrenalina. Ma se volete riposarvi o se siete una famiglia con bambini, hanno pensato anche a voi, con sentieri facili, percorribili con passeggini e carrozzelle godendo del magnifico panorama.

Viene da pensare alla galleria mineraria lunga sette chilometri vicino al lago Klopeiner See, trasformata in un insolita pista da mountain bike, da affrontare con casco e lampada frontale, ma potremmo scegliere di pedalare tranquillamente per 28 chilometri intorno al lago Millstätter See, oppure andare in cerca di pietre preziose armati di martello e scalpello ed estrarre dalla roccia i preziosi granati di colore rosso rubino, che si dice tengano lontani gli incubi. Oppure ci si può dedicare al relax ed al proprio corpo approfittando, oltre che dell’aria pura dell’alpina Carinzia, dei numerosi trattamenti con le salubri acque degli stabilimenti termali o nelle strutture welness di tanti hotel.

Tutto questo immersi in una natura spettacolare. Oltre ai laghi, ben 93 cime si spingono al di là dei 3.000 metri e tra esse spicca il Grossglockner, che con i suoi 3.798 metri è la vetta più alta dell’Austria.

Si passa dai paesaggi delle vallate, a quelli di media montagna ai paesaggi alpestri, spesso innevati.

Una pianta medicinale quasi dimenticata, il nardo alpino (Speik) è tornata in auge nel Parco Nazionale dei monti Nockberge. Passeggiando nei sentieri intorno a St. Oswald si sente forte il suo profumo e presso i rifugi alpini ci si ritempra con piacevoli pediluvi all’olio di nardo.

Nella gola Tscheppaschlucht della valle Rosental, si può andare alla scoperta della forza della cascata Tschaukofall, alta ben 26 metri e circondata da rara flora alpina. E poi uccelli, marmotte, animali dei boschi e anfibi che sembra non aspettino altro che di essere visti e fotografati. Dopo tutto questo movimento e queste passeggiate troverete la vostra ricompensa in una tavola imbandita e vi innamorerete della gastronomia Carinziana. I termini “biologico” e “naturale” che stanno entrando sempre più nella nostra vita, qui sono di casa. Questa regione è così ricca e fertile che con i suoi prodotti, coltivati secondo i metodi naturali, si può sfornare tutto quello che il palato desidera. Gli itinerari gastronomici sono vasti e con una grande varietà di piatti vanno dalla cucina rustica e di lunga tradizione alla gastronomia di ispirazione mediterranea.

Durante l’arco delle stagioni si può gustare un intera tavolozza di sapori. 59 60 61 In primavera, quando i frutteti della Carinzia sono in piena fioritura, un ortaggio spicca tra tutti: l’asparago. La valle di Lavanttal è specializzata nella sua coltivazione: nel mese di maggio in tutta la Carinzia si celebrano diverse feste dedicate all’asparago di questa valle. Le leccornie estive sono a base di pesce fresco, appena pescato nei laghi: il lucioperca, il salmerino, la trota di lago o il tipico salmone carinziano. Tutto condito da deliziose erbe. D’autunno poi, sulle tavole, si trova la selvaggina e d’inverno l’oca, una vera squisitezza. Il piatto tradizionale carinziano, il Kärntner Käsnudeln, con l’aspetto di un grande tortello, è sicuramente da provare, così come il Reindling, una focaccia lievitata con ripieno di uva passa e cannella che qui consumano volentieri, in uno sbarazzino abbinamento agrodolce, insieme alla Kirchtagssuppe, una minestra a base di panna acida e tre tipi di carne. E non bisogna sottovalutare i mercati contadini, con le loro bancarelle. Assolutamente da non perdere quello di Klagenfurt, sulla Banediktinerplats, e di Villach, sulla St. JosephsPlatz dove a seconda della stagione l’aria profuma di speck e di salame, chiamato Königin der Wüste “la regina degli insaccati”, di rafano e pane di malto, di squisiti formaggi, delle specialità a base di grano saraceno della valle Jauntal e di sidro. E se avete voglia di gusto e movimento? Il consiglio della redazione è la maratona del gusto, la 62 “Juntaler Genussmarathon”. 7 itinerari selezionati da percorrere in bicicletta o in Ebike tra osterie, trattorie e spacci di aziende agricole.

Dopo lo sport, la natura e il cibo, la Carinzia offre anche la musica. Per chi la ama questo è davvero il posto giusto. “La musica è una lingua che tutto il mondo capisce” amava dire Joseph Haydn. La musica può trasmettere colori, profumi e sensazioni e molti sono i compositori famosi (Brahms e Mahler per citarne solo due) che hanno tratto ispirazione dal paesaggio della Carinzia narrandola nelle loro opere. Nei mesi estivi questa regione diventa un grande universo sonoro. Dalla musica d’intrattenimento a quella impegnata, dai canti tradizionali a quelli contemporanei ci sono concerti per tutti i gusti praticamente tutti i giorni. Gli organizzatori propongono di gustare gli eventi musicali in moderne sale da concerto oppure in scenari all’aperto ma anche in edifici storici e in splendidi luoghi di culto.

Ad esempio sulle rive del lago Ossiacher See, nell’Estate Carinziana, uno dei festival musicali più importanti dell’Austria e che vanta già 40 anni di storia, i concerti si svolgono tradizionalmente nell’abbazia di Ossiach ma anche nel Congress Center Villach o nella chiesetta di Tiffen. Se ci si sposta a Zollfeld le sedi che ospitano i concerti possono essere il Duomo di Maria Saal, un antichissimo centro spirituale dove nell’alto medioevo aveva luogo l’insediamento dei duchi carinziani, oppure il castello di Hochosterwitz, uno dei 63 più importanti e suggestivi manieri austriaci.

E così, di castello in Santuario, potrete visitare anche il castello di Landskron, posto al di sopra dei tetti di Villach e del lago Ossiacher See, dalla cui terrazza potrete gustare un panorama fantastico e poi passare al Duomo di Gurk, chiesa romanica del 12° secolo, diventata nel corso del tempo un opera d’arte di tutti gli stili architettonici, circondata da un giardino calmo e riposante dove è possibile vedere tesori d’arte famosi nel mondo.

La Carinzia è questo ma è anche molto altro ancora e se a tutto aggiungete il buonumore e l’ospitalità dei suoi abitanti, per cui esiste sempre una buona scusa per far festa e musica, allora siete pronti, come noi, ad innamorarvene.

Ulteriori informazioni per l’organizzazione del vostro viaggio Carinziano su www.kaernten.at oppure rivolgendovi all’addetto stampa, Signora Johanna Novak (Tel. 0043(0)42745210026, email Johanna.novak@ kaernten.at) Per rispondere alle vostre domande sull’Austria rivolgetevi invece al Servizio Informazioni Austria Turismo ai seguenti recapiti: tel. 840999918 fax 840999919 (costo telefonata 15 cent).

Fabio e Ottavio, perfetti conoscitori non solo dell’Austria ma anche delle esigenze dei turisti italiani, risponderanno a tutte (o quasi) le vostre domande.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.