Home / Offerte Sky / MasterChef: 5a edizione da domani su Sky Uno

MasterChef: 5a edizione da domani su Sky Uno

Il nostro Voto
Vota articolo
[Media: 0]
MasterChef: 5a edizione da domani su Sky Uno
MasterChef: 5a edizione da domani su Sky Uno

MasterChef: 5a edizione da domani su Sky Uno

Bruno Barbieri, 53 anni, la novità Antonino
Cannavacciuolo, 40, Joe Bastianich, 47, e Carlo Cracco, 50: i giudici
della 5a edizione di Masterchef, da domani in prima serata su Sky Uno.

MasterChef: Torna il talent Sky sugli aspiranti cuochi con la novità Cannavacciuolo come giudice

Hanno creato un «mostro» se è vero che i ragazzi fanno la fila per iscriversi all’Alberghiero.
E ora è pure più grosso, ha la forma di un gigante napoletano dalla mano pesante: a MasterChef, il talent più riuscito della batteria atomica di Sky, si è aggiunto un posto a tavola per Antonino Cannavacciuolo, chef stellato e star di questa nuova tv cucino-centrica.
Da domani farà compagnia al trio di giudici che si è fatto le ossa nelle precedenti, fortunate 4 edizioni: si aggiunge a Carlo Cracco, Joe Bastianich, Bruno Barbieri ed è il motivo per cui questa stagione ingolosisce una tribù in crescita verticale.

MasterChef: Cannavacciuolo, Cracco, Barbieri e Bastianich, che mostri nel talent di SKY

Urge verificare la chimica dei giudici, dopo che il quartetto di X Factor ha convinto poco e niente con la novità Skin.
Qui non dovrebbe succedere e «Canna», 120 chili e un migliaio di pacche rovesciate sulle spalle ai malcapitati in grembiule, lo ha sottolineato già dal breakfast di presentazione con la stampa: «Da anni ammiravo Cracco e Barbieri e provavo le loro ricette. Un onore collaborare con questi mostri: tutti vorrebbero far parte di MasterChef, anche chi lo critica ».
Da salvatore di ristoranti in Cucine da Incubo eccolo, allora, in versione giudice burbero: «Se un concorrente propone un piatto che mi piace sorrido, se mi prende in giro mi arrabbio e pure molto», ha detto ieri.

MasterChef: Più ritmo e leggerezza per il talent di Sky

La novità pare apprezzata dai colleghi, già dall’ammissione modesta di re Cracco: «Sono cambiato, ho ceduto lo scettro ad Antonino che non è bellissimo, ma figo».
Nella testa di Barbieri c’è il ristorante che aprirà a Bologna in primavera e il ricordo della nuova atmosfera ai fornelli: «Adesso c’è più ritmo, senza intaccare il gioco: ci è capitato di dare due sì e due no e, in caso di parità, il concorrente è eliminato».
Bastianich, invece, ha ben altri problemi: in questi anni, è arrivato a possedere appena 30 ristoranti nel mondo.
Davanti a loro sfileranno cuochi e personaggi da commedia all’italiana: qualcuno si è intravisto in un video-anticipazione, dall’artistoide ballerino alla madre- single con bimbo da sfamare, passando per una agguerrita campionessa di karate.
Di certo, format che vince non si cambia: 12 prime serate, 18 mila aspiranti ridotti a 20 e prove sparse. In esterna quest’anno si spadella pure nel ranch di Valentino a Tavullia: grigliatona per staff e piloti dello Sky Racing Team.

«CANNA» LEGGERO «Vince Higuain », ha detto ieri il tifoso Cannavacciuolo che quest’anno vorrebbe cucinare uno scudetto.
«Cosa è, un pesce?», ha scherzato il collega Cracco, rossonero ancora scottato dall’anno passato: l’anticipazione di Striscia che ha svelato in anteprima il vincitore della quarta edizione è un precedente pericoloso.

È stato creato l’hashtag #havintomasterchef per esorcizzare lo spoiler e solo Cracco ha sillabato qualcosa sul tema: «Non siamo pentiti, abbiamo sempre premiato il migliore, il resto sono polemiche inutili».
Ed è inutile anche esagerare con l’isteria: a MasterChef i giudici hanno rotto 350 piatti, ma solo quattro in questa nuova stagione.
Incredibile ma vero: Cannavacciuolo ha portato leggerezza nel talent di Sky.

 

Offerte Sky

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.