Home / Offerte Sky / Gomorra, la 2a stagione su Sky Atlantic e altre 5 nazioni

Gomorra, la 2a stagione su Sky Atlantic e altre 5 nazioni

Il nostro Voto
Vota articolo
[Media: 0]
Gomorra, la 2a stagione su Sky Atlantic e altre 5 nazioni
Gomorra, la 2a stagione su Sky Atlantic e altre 5 nazioni

Gomorra, la 2a stagione su Sky Atlantic e altre 5 nazioni

Al via stasera su Sky. Ciro senza sentimenti, Genny diventato un vero boss e due nuove camorriste senza scrupoli

La cosa assurda è che Gomorra, con le sue frasi cult, il napoletano stretto, le scene durissime, è talmente dentro gli italiani che servono circa cinque minuti di visione per capire che non siamo di fronte all’ennesima parodia (ben fatta, per carità), ma alla seconda, attesissima, stagione della serie cult.

Stavolta ci siamo davvero, questa sera (ore 21,10) su Sky Atlantic qui in Italia e in contemporanea in altri quattro paesi (Germania, Regno Unito, Irlanda e Austria), tornano Ciro e Genny più spietati che mai, torna don Pietro arrabbiatissimo, torna Salvatore Conte da scoprire nelle sue mille sfumature e fanno il loro ingresso due nuove ferocissime donne che puntano dritto al potere (interpretate da Cristina Donadio e Cristiana Dell’Anna).

Per presentare il ritorno della serie più vista della storia di Sky, su cui gravano aspettative grosse come macigni ma di cui si sta già scrivendo la terza stagione pensando pure alla quarta, è stata organizzata una conferenza monstre addirittura al Teatro dell’Opera di Roma.

Al centro del palco, gigantesco, c’è anche Roberto Saviano che approfitta di una domanda di un giornalista arrivato dalla Svezia (uno dei 130 paesi a cui è stata venduta la serie firmata da Stefano Sollima) per contestare il silenzio della politica sulla camorra: «Spesso se la prendono con chi racconta il male e non con il male stesso.

È un errore madornale. C’è la sensazione che adesso sia tutto risolto e che chi ne parla sia un gufo… Ma come dimostrano le ultime inchieste le norme del governo non bastano, la politica è sguarnita ». E ancora: «In Gomorra mostriamo le dinamiche della criminalità, per spezzarle».

Marco D’Amore, il Ciro della serie, è tutto dalla sua parte: «Tacere o nascondere il marcio sotto al tappeto non aiuta. Servono voci forti e grandi come il boccascena di questo teatro per gridare quello che non va, allora l’Italia cambierebbe ».
Ma cosa vedremo in questa seconda stagione? «Ripartiamo dalle macerie della clamorosa deflagrazione con cui si è chiusa la prima. Assistiamo alla formazione di nuove corporazioni camorristiche in un’assurda democrazia tra gente che ha nel suo vocabolario tradimenti e omicidi.
Si parla di Stati Uniti di Scampia e Secondigliano: potrebbe sembrare un’invenzione, invece è una definizione presa dalle intercettazioni dopo la prima faida di Scampia…

Il mio Ciro è più spietato: doveva chiudere i conti con i sentimenti, con tutto ciò che per un criminale che punta con i paraocchi al potere può essere un ostacolo: giovinezza, amore, sogni, speranze. E se la prima puntata mostra la fine degli affetti di Ciro, la seconda lo fa per Genny.
In questo tutti contro tutti, lui vedrà il padre allontanarsi in un lugubre addio ». E qui interviene Salvatore Esposito: «Sarà un Genny diverso, anche fisicamente, più imponente: io lo definisco un Genny 3.0.
Quando don Pietro, che vuole riprendersi il potere, si rende conto che suo figlio non è più un ragazzino, ma un boss con la sua stessa forza se non di più, scappa, per evitare il confronto doloroso con un suo pari livello».

La serie prodotta da Sky è stata venduta in oltre 130 paesi. Oggi la 2a stagione parte in 5 nazioni.

 

Offerte Sky

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.