Home / Offerte salute e bellezza / Dieta: integratori dietetici e dispositivi medici

Dieta: integratori dietetici e dispositivi medici

Il nostro Voto
Vota articolo
[Media: 0]

Dieta: integratori dietetici e dispositivi medici

Sulla carta, Dimagenina potrebbe risolvere i problemi di obesità di molti: secondo recenti dati diffusi dall’Ocse oggi quasi il 50% della popolazione dei paesi membri dell’Organizzazione è in sovrappeso.

E potrebbe avere effetti contenitivi anche sulla spesa sanitaria: la stessa indagine stima che gli obesi “pesano“ sul sistema sanitario il 25% in più rispetto a chi non lo è per via della forte correlazionetra obesità e malattie croniche.

Numeri che fanno dire al nutrizionista Pietro Migliaccio che quello degli obesi è un mercato che fa gola a molti: e che tra i tanti ritrovati l’ultimo è forse “il più innocuo”.

Sul mercato è disponibile un’ampia gamma di integratori dietetici e dispositivi medici. “I primi , a differenza dei farmaci, non devono essere sottoposti a studi che ne attestino l’efficacia terapeutica”, spiega Rossella Miracapillo, responsabile del l’Os servatorio salute del Movimento consumatori. “Il loro effetto è labile se non accompagnato da una dieta o da un’adeguata attività fisica.

Non a caso questa categoria di prodotti è la più sanzionata dall’Antitrust per ingannevolezza dei messaggi pubblicitari. Non solo. Non può passare inosservato il fatto che il mercato offre ogni anno un prodotto nuovo, che dura il tempo necessario per smascherarne l’inefficacia”. Resta da chiedersi se sia possibile dimagrire senza “l’aiutino”.

Lo scoglio più duro è il senso di fame che accompagna una dieta. Spiega Migliaccio: “Ci sono casi in cui i disturbi alimentari richiedono il sostegnodello psicologo.

Ma c’è da dire che, in altri, dopo qualche giorno dall’inizio della dieta lo stomaco si abitua e si sazia senza problemi.

Anche noi medici abbiamo le nostre responsabilità in questa fase: dobbiamo orientare chi deve dimagrire su alimenti sazianti, come le fibre, e permettergli più spuntini nell’arco della giornata”.

E conclude: “Il fatto è, che per perdere davvero peso senza riacquistarlo subito dopo, la sola cosa da fare è cambiare stile di vita alimentare. Ma nessuno è disposto a farlo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.