Home / Offerte salute e bellezza / Bere alcolici contro il freddo: più danni che vantaggi

Bere alcolici contro il freddo: più danni che vantaggi

Il nostro Voto
Vota articolo
[Media: 0]

Bere alcolici contro il freddo: più danni che vantaggi

Bere alcolici può aiutare a sopportare meglio il freddo quando si è in montagna a sciare? Soprattutto in passato (ma qualcuno lo fa ancora oggi) c’era chi, dopo qualche discesa, beveva un bicchierino di grappa o di cognac, convinto che servisse a scaldare il corpo.

Ma ha senso comportarsi cosi? Alle basse temperature, per la verità, l’alcool crea molti più danni che vantaggi.

Se si assumono alcolici, infatti, il corpo tende a perdere calore e smarrisce la capacità di regolare al meglio la temperatura del corpo.

Il risultato finale è, in pratica, opposto a quello che alcuni sperano che si verifichi: invece di avere meno freddo, se ne ha di piu. Ma soprattutto l’alcool rallenta l’attivita del cervello: diminuiscono, per esempio, la coordinazione dei movimenti e la capacità di attenzione.

Per di più aumenta il tempo di risposta in situazioni impreviste.

Non è certo la condizione ideale, insomma, per fare una discesa con gli sci!

E’ dannosa anche l’abitudine che alcuni giovani hanno, nel corso delle settimane bianche, di bere il pomeriggio qualche bicchiere di birra e la sera, dopo cena, i superalcolici, per esempio la vodka.

Sebbene durante la notte di solito l’alcool venga tutto smaltito, esso, comunque, determina la produzione di una quantità maggiore di urina e fa si che, oltre all’acqua, si perdano minerali importanti, come il sodio, il potassio e il magnesio.

La conseguenza e che il mattino seguente l’efficienza è diminuita, mentre è aumentato il rischio di crampi muscolari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.