Home / Offerte energia / Energia elettrica: problemi tariffa bioraria

Energia elettrica: problemi tariffa bioraria

Energia elettrica: problemi tariffa bioraria
Il nostro Voto
Vota articolo
[Media: 0]

Energia elettrica: problemi tariffa bioraria

Salve, mi chiedo e vi chiedo: non sarebbe stato più semplice che l’Aeeg avesse detto “Cari italiani, volevamo realizzare un discreto aumento del costo dell’energia e avevamo tentato con la bioraria facoltativa ma voi ve ne siete fregati e allora eccovela coatta, e lo scopo è stato raggiunto, continuate come prima”.

C’era bisogno di tirare in ballo la CO2, il sovraccumulo di consumi nelle ore diurne, suggerendo di spostarli di notte e nei giorni festivi? Ma come fa una povera casalinga a gestire, di notte, lavastoviglie e lavatrici e manovrare a tutto spiano aspirapolveri e ferro da stiro, a cucinare e quant’altro, anziché riposare come Dio comanda?

E il climatizzatore? Lo accendiamo solo la notte, quando l’aria rinfresca? Tempo fa molti signori del mio condominio vollero provare a mettere in atto tutti insieme questi stupendi suggerimenti: il risultato fu un fracasso notturno indescrivibile e assolutamente insopportabile che provocò sanzioni dell’amministrazione dello stabile e qualche denuncia per disturbo della quiete pubblica.

E poi, se tutto il mondo riuscisse a spostare i consumi elettrici di notte, il problema del sovraccarico non finirebbe per spostarsi in quelle fasce della giornata?

Marco G

Risposta offertaprezzo.it

Caro Marco, andiamo con ordine.

Da quanto siamo riusciti a capire, anche sentendo gli esperti, il problema del sovraccarico dei consumi durante il giorno esiste e non è un’invenzione dell’Aeeg per aumentare i costi dell’energia. Tenga conto, infatti, che durante le ore lavorative è forte la richiesta di industrie e grandi utilizzatori di elettricità.

Diverso è il discorso sulla possibilità, per le famiglie, di spostare i consumi nelle fasce serali o durante il fine settimana.

Siamo ben coscienti che in qualche caso sia davvero difficile e per questo, solo 2 numeri fa, siamo andati a caccia di offerte sulle monorarie offerte dal mercato libero.

In qualche caso, come abbiamo dimostrato, le alternative convenienti c’erano.

Impariamo a utilizzarle. Senza pigrizia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.