Home / Offerte banche e investimenti / Fino alla soglia: mutui per la prima casa

Fino alla soglia: mutui per la prima casa

Il nostro Voto
Vota articolo
[Media: 0]

Fino alla soglia: mutui per la prima casa

Alla luce di questi dati, la nostra giovane coppia può comunque trovare delle alternative più convenienti ai prodotti con rata “inchiodata”.
“I mutui indicizzati non hanno subìto grosse oscillazioni, di fatto sono invariati rispetto all’autunno scorso”, commenta Anedda. “La vera novità è il numero crescente di prodotti variabili con Cap, offerti ormai da un buon ventaglio di istituti di credito, che possono garantire una valida alternativa al profilo considerato nelle nostre rilevazioni”.

Prendiamo ad esempio le soluzioni di Webank.

Se per il fisso la proposta è di un tasso al 4,65% (833 euro di rata) il variabile con Cap garantisce una rata iniziale molto più bassa (694 euro) e la certezza futura che il tasso non potrà “sfondare” il tetto del 5,50%.

“Un dato che non si discosta poi così tanto dal livello medio dei tassi fissi offerti oggi dal mercato”.

Il mutuo con Cap della Bipiemme, la Banca popolare di Milano, prevede addirittura un “tetto” più basso anche se ha una rata “variabile” di partenza un po’ più alta di Webank.

Da notare che il gruppo Bipiemme è l’unico del nostro test che comporta spese di istruttoria e perizia, entrambe a un costo di 250 euro.

Mutui: le migliori offerte sui mutui per la prima casa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.