Home / Offerte banche e investimenti / Conto base: il conto corrente più conveniente

Conto base: il conto corrente più conveniente

Il nostro Voto
Vota articolo
[Media: 0]

Conto base: il conto corrente più conveniente

Il 1° giugno ha fatto il suo debutto il “conto base”, ossia il conto corrente gratuito (senza canone e imposta di bollo) per chi ha un reddito Isee inferiore a 7.500 euro.

Altroconsumo ha verificato le offerte delle principali banche italiane e di Poste.

Tra le esaminate, la più conveniente per il conto di base aperto a tutti è quella di Veneto banca, che ha un costo annuale di 24 euro più eventuale bollo.

Seguono le offerte di Poste e di Intesa Sanpaolo (a 30 euro più eventuale bollo).

Per i pensionati le offerte migliori sono Bpm, Bper, Banca Sella e Intesa Sanpaolo, che offrono il conto di base “a zero euro” per i pensionati con assegno fino a 1.500 euro l’anno.

Sempre sul fronte bancario, il Ctcu di Bolzano denuncia la “confusione”, da parte delle banche, sull’applicazione dell’imposta di bollo.

L’imposta non grava sui depositi che non superano la giacenza media di 5.000 euro: per stabilire se si debba applicare o meno il “valore medio di giacenza” da considerare sarà quello del periodo rendicontato (in genere il trimestre). Alcune banche applicano invece provvisoriamente l’imposta per trimestri, con la motivazione che la giacenza media si può calcolare solo alla fine dell’anno.

Nel caso in cui non risultasse dovuta verrebbe stornato l’importo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.