Home / Offerte banche e investimenti / Come dividere gli investimenti: Asset allocation

Come dividere gli investimenti: Asset allocation

Il nostro Voto
Vota articolo
[Media: 0]

Come dividere gli investimenti: Asset allocation

Molti lettori mi chiedono come dividere gli investimenti.
Questa operazione si chiama, in linguaggio finanziario, Asset allocation. In realtà la faccenda è più semplice di quel che sembra. Ecco come la vedo io.

Che tipo di investitore sei?

1) Psicologia ansiosa o età oltre i 70 anni: cash/monetario (20%), obbligazioni di Stato/reddito fisso (50%), azioni ed Etf (30%);

2) Psicologia tranquilla o età dai 50 ai 69 anni: cash/monetario (15%), obbligazioni di Stato/reddito fisso (40%), azioni ed Etf (45%);

3) Psicologia aggressiva o età dai 20 ai 49 anni: cash/monetario (5%), obbligazioni di Stato/reddito fisso (30%), azioni ed Etf (65%).

Quando dico cash intendo soldi in un buon conto deposito ad alto rendimento e zero spese. Come potete ben vedere gli investimenti sono una questione di psicologia ed età. Conoscere il vostro carattere è indispensabile per essere sicuri che non vi farete prendere dall’euforia quando le Borse vanno su e non sarete colti dalla depressione, e dall’impulso di vendere quando i mercati vanno giù.

Invece l’età è decisiva per essere certi che non sarete minacciati da un ciclo negativo dei mercati azionari quando avete più bisogno di rendite sicure e flussi continui di cedole.

Ma c’è una eccezione a queste regole ed è incarnata da Warren Buffett, il terzo uomo più ricco del mondo, l’unico a essere diventato tale investendo bene i soldi. Questa eccezione si chiama eredità. Se siete certi di poter trasmettere il vostro patrimonio azionario a figli o nipoti, insieme alle giuste regole per gestirlo al meglio, allora potete anche diminuire la componente obbligazionaria degli esempi 1 e 2. E aumentare quella azionaria.

Ma non esagerate.

Anche prima dei 70 anni è sempre bene avere una certa percentuale di obbligazioni, bonds, per equilibrare i vostri investimenti e tenere a bada la vostra psicologia. Gli eredi apprezzeranno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.